BANCO ALIMENTARE (Francesco Scipione)

A volte, soprattutto i ragazzi mi chiedono: Chi è il volontario? Potrei usare una miriade

di parole e frasi ormai dette e ridette ma rispondo semplicemente: Il Volontario è chiunque regali una parte del suo tempo libero agli altri. Così, sabato, 24 novembre, centinaia, se non migliaia di volontari hanno regalato il loro sabato libero alla raccolta alimentare fatta nei supermercati a favore della Caritas. Naturalmente non potevano mancare gli Alpini che hanno accolto anche alcuni ragazzi extracomunitari e li hanno coinvolti insieme agli Scout a passare il loro sabato con noi a raccogliere, selezionare e inscatolare quintali di derrate. Solo per parlare di meri numeri il gruppo ANA di Sulmona ha raccolto in otto supermercati Kg 5878 con una media di Kg 735 a punto vendita.Sono solo numeri ma danno valenza al lavoro svolto dai volontari.

Purtroppo la raccolta, come ogni anno la data non è molto felice. Siamo a ridosso di fine mese e fra le tante scuse di chi non partecipava era: siamo a fine mese ed è dura l’ultima setti

mana. E a sentire questa frase ci si stringeva il cuore. Però c’erano tante scuse divertenti: vado di fretta, ci ha pensato mia moglie, l’ho fatta ieri, devo prendere solo poca roba ma la più simpatica di ieri è stata: sto con la macchina di mio figlio. Quello che ho notato nessun rumeno a preso la busta anzi uno che ci ha meravigliato però all’uscita ha preso il sacchetto solo per mettere la sua spesa e risparmiare sul costo del sacchetto e non contento ci ha tolto dalle mani un altro paio di sacchetti e se li è portati via. Ma un episodio ha riempito di orgoglio il mio essere Alpino, accaduto due anni fa: Una coppia è passata senza prendere il sacchetto e in quel momento, sia io che il mio collaboratore stavamo senza il Cappello, nostro simbolo identificativo, ma quando quella coppia è uscita e ci ha visto con il Cappello il marito ha detto: Ma sono Alpini! ha preso un carrello vuoto e dopo alcuni minuti è tornato con il carrello stracolmo e ha lasciato anche l’euro che era servito per prendere il carrello.

Un commento:

  1. Essere solidali dovrebbe essere la dote principale di ogni volontario…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *