la storia del “Silenzio” una leggenda americana

Sapete cosa significa TAPS in lingua inglese?
Sinceramente non sono riuscito a saperlo,
però qualcuno ne ha legato il senso al “Il valore della vita”.
(Una leggenda americana)

 

Se qualcuno di voi  avesse assistito ad un funerale militare ed avesse ascoltato questo “tocco del silenzio”, dovrebbe almeno conoscerne la storia. Però non è obbligatorio!

Al di là della storia o leggenda c’è il fatto che seppure con qualche variazione il “Silenzio” viene suonato per i caduti di tutte le nazioni stando a significare anche che la Morte accomuna tutti indipendentemente dal credo e dal colore della pelle.Di solito questo “tocco del silenzio” procura un groppo in gola e il più delle volte fa sgorgare qualche lacrima dagli occhi dei più sensibili, ma vi prego, non vergognatevi se doveste sentire gli occhi lucidi, è già capitato a milioni di persone. (Francesco Scipione)

Tutto ebbe inizio nel 1862 durante la Guerra Civile Americana quando il Capitano dell’Esercito della Unione (nordisti), Robert Ellicombe con i suoi uomini si trovava presso Harrison’s Landing nello Stato della Virginia e l’Esercito Confederato (sudisti) era dall’altro lato del campo di battaglia.
Durante la notte, il Capitano Ellicombe sentì alcuni gemiti di un soldato ferito nel campo. Senza sapere se era dell’Unione o Confederato, decise di rischiare la propria vita per aiutare quel soldato ferito e dargli assistenza medica.
Arrancando tra le difficoltà di un campo di battaglia, il capitano raggiunse il soldato e lo trascinò fin oltre le sue linee.
Quando finalmente giunse tra i propri soldati, scoprì che in realtà era un soldato confederato. Ma purtroppo era ormai deceduto.
Il capitano accese la sua lanterna per vedere il viso del soldato, nella penombra e guardando quel volto pallido restò senza fiato, si trattava del proprio figlio. Il ragazzo stava studiando musica nel Sud e allo scoppio della guerra tra i due stati, senza dire nulla a suo padre, si era arruolato nell’esercito confederato.
La mattina seguente e col cuore in pezzi, chiese il permesso ai suoi superiori di dare al figlio una degna sepoltura con gli onori militari nonostante egli fosse un soldato nemico. Il Capitano chiese se poteva contare sui membri della banda militare per suonare al funerale del figlio. La sua richiesta fu accolta parzialmente.
Per rispetto del padre, gli concessero un solo musicista. Il Capitano scelse un trombettiere per suonare alcune note musicali che aveva trovato nella tasca della divisa del giovane figlio defunto.
Nacque così la melodia indimenticabile che oggi conosciamo come Taps (Il silenzio) il cui testo è più o meno il seguente:

Il tocco del silenzio

Il giorno è terminato,
il sole è calato sui laghi,
sulle colline e dal cielo.
E’ tornato il silenzio e tutto va bene,
riposa in pace, figlio,
Dio ti è vicino.

La tenue luce oscura la vista.
Una stella illumina il cielo.

Da lontano si avvicina la notte.
Ringraziamo per i nostri giorni
sotto il sole,
sotto le stelle,
sotto il cielo.
Dio ci è vicino.

Personalmente ogni volta che ascolto il “tocco del silenzio” sento una marea di brividi percorrermi la schiena.  Non so perché ciò accada, forse è il ricordo affettuoso che provo per i soldati di tutto il mondo, caduti in guerra o in pace!

8 commenti:

  1. italo giammarco

    TAPS non deriva dall’ inglese ma dal termine tedesco ” taptoe ” ( devi andare a fiducia, non l’ ho trovato su alcun dizionario tedesco però esistono anche Bed and Breakfast con questo nome ) che significa ” chiudi i tappi ( della birra) e manda la trupppa all’ accampamento”. Bellissimo, anche come scenografia, il Silenzio di Andre Rieu , coinvolgente, osservando i volti degli spettatori noti quel conivolgimento, quella commozione che, non vergognamoci, colpisce chi ad alcuni valori da il giusto peso che meritano. Buona notte.

  2. italo giammarco

    Non mi sono arreso e la curiosità è stata premiata ! Avevo accettato per buona la spiegazione che accompagna questa “leggenda americana” e la presunta origine tedesca del termine;
    Mi sono ricordato del Dizionario Webster che avevo comprato quando lavoravo alla NATO a Napoli ed ecco la soluzione : elementare Watson ! TAPS- il nome TAP deriva da un segnale che veniva fatto con un tamburo. Ora sta per un segnale militare di tromba che ordina di spegnere le luci e ritirarsi per la notte , come in un campo dell’ esercito; si suona anche in un funerale militare.
    TOE – è un dito del piede , ossia si può accompagnare la musica scandendo il tempo con l’ arto inferiore.

    Il Webster è il miglior dizionario non per la lingua inglese ma per “ l’ americana ” , come è riportato con rilievo sulla copertina !!

    Il Dizionario usa il termine “ bugle” per indicare la tromba.In realtà il bugle è una tromba senza tasti , viene chiamata anche “corno”, tipo quello da caccia.

  3. Great internet site! It looks really expert! Sustain the helpful
    work! http://tinyurl.com/jjl3tn9

  4. MARIO GIORGI

    ho suonato tantissimi silenzi sia da militare che da congedato ,e non ho mai saputo le origini(chiesto anche a personaggi nel mondo della musica importanti ) oggi ho trovato la risposta grazie.
    Mario Giorgi ..

    • Francesco Scipione

      Mi fa piacere esserti stato utile. Come vedi ci sono tanti articoli sul sito che possono soddisfare curiosità

  5. Giacomo Abbate

    Quando fu adottato in Italia?Grazie.

    • Francesco Scipione

      L’esercito U.S.A. lo ha adottato ufficialmente nel 1874, l’Esercito Italiano no ho la data ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *